Investire i nostri risparmi! Un’azione concreta, controllabile e sicura?

 

 

Perché è fondamentale investire il proprio risparmio?

Quali sono i fattori che possiamo tenere sotto controllo quando parliamo di investimenti?

Per il risparmiatore, investire significa  fare una scelta difficile che va contro il proprio istinto primordiale, cioè quello della “sicurezza”.

L’essere umano, dopo avere soddisfatto i bisogni primari e fisiologici, sente la necessità di soddisfare il bisogno di sicurezza. Sentirsi sicuri e protetti è una delle esigenze primarie per potersi muovere liberamente nel mondo circostante.

Noi siamo in cerca di protezione, tranquillità, prevedibilità, vogliamo sopprimere le preoccupazioni e le ansie. 

Infatti, quando viene a mancare il fattore sicurezza, tendiamo a muoverci in fretta, non prestiamo attenzione a ciò che ci circonda e usiamo come unico metro di misura la paura, tendendo a fare percorsi fisici e mentali già collaudati che ci fanno sentire sicuri, ma che di fatto soffocano qualsiasi creatività o cambiamento positivo per noi.

La paura e l’insicurezza di prendere una decisione sbagliata per poi rimpiangerla può bloccare le scelte di investimento e portare all’inazione o addirittura ad imitare i comportamenti della massa (effetto gregge) per esser sicuri di non sbagliare da soli o, come detto in precedenza, vista la complessità delle scelte di investimento, spesso si ricorre a scorciatoie mentali facendosi condizionare dalle informazioni più facilmente reperibili e spesso incomplete. A questi vanno aggiunti anche i condizionamenti affettivi che spesso guidano le nostre scelte di investimento.

 

Investire è semplice, ma non è facile

Warren Buffet

 

Investire è molto più di risparmiare: chi risparmia si astiene da un azione, cioè quello di affrontare un impegno ora in vista di un’utilità futura. Investire è molto più di scommettere. Certo, tutti vorrebbero aver acquistato Amazon a 40$ nel 2004 e averle vendute a 1600$ a metà del 2018, ma non è così. Investire significa far lavorare il nostro denaro, metterlo continuamente a servizio dei nostri obiettivi, sia mentre lavoriamo che mentre ci riposiamo.

La finanza è un mezzo, non è un fine. Investire è un mezzo utile per raggiungere i propri obiettivi, in maniera concreta. L’obiettivo dell’investimento è qualcosa di non finanziario, di tangibile: comprare la casa dei sogni, estinguere un mutuo, aiutare finanziariamente i figli, mantenere un tenore di vita dignitoso, aprire un’azienda.

L’obiettivo, insieme alla ricchezza di partenza, al risparmio prevedibile e alla tolleranza al rischio, è l’informazione di base che permette al risparmiatore di intraprendere un cammino. Questo cammino è irto di ostacoli e non si tratta solo del naturale andamento dei mercati e delle variabili finanziarie, ma stiamo parlando di errori in cui rischiamo di cadere a causa delle nostre emozioni e di veri e propri vizi di ragionamento.

 

Occorre trasformare sogni e paure in obiettivi specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e soprattutto legati a una scadenza. 

 

Fra quanti anni avrai 50 anni?

Più o meno fra quanti anni il titolare potrebbe decidere di vendere l’officina?

Fra quanti anni tuo figlio avrà bisogno di una macchina?

 

Chi non investe ha già perso?

In qualche modo si e chi non investe fa una scelta ben precisa. Si butta via una parte non indifferente del denaro che con fatica ha guadagnato a causa di tre ragioni fondamentali:

  • l’inflazione
  • i costi dei conti correnti
  • l’opportunità persa di ottenere un guadagno

 

 

Allora esiste un miglior momento per investire?

La risposta è oggi e subito.

 

Ok, decidiamo di investire! Ma cosa significa investire? Siamo sicuri che investire i nostri risparmi sia un’azione concreta, controllabile e sicura?

I fattori che condizionano un investimento sono tanti e paradossalmente da quanto si possa pensare la maggior parte di essi sono controllabili e gestibili.

Quali sono questi fattori?

  1. Quanto risparmi
  2. La durata dell’investimento
  3. L’asset allocaton
  4. I costi
  5. Le tasse
  6. Il rendimento

 

Nei prossimi articoli entreremo nel dettaglio per capire come ogni singolo fattore può essere gestito.

 

 


Il mio ruolo è di fornire risposte semplici e chiare ai molti dubbi in materia, offrendo un valido supporto per intervenire in maniera tempestiva ed entro i termini di legge, per pianificare i vostri patrimoni e per raggiungere i vostri obiettivi di vita

 

Vuoi saperne di più? 

 

 

 

 

 

You might also like

No Comments

Leave a Reply